Translation of the NomadBSD Handbooklet to italian language

Hi everybody, today i start my little contribution to this awesome project. As i’m an happy, and satisfied italian NomadBSD user, i want to give to my compatriots the Handbooklet translated in italian language.
I hope to finish my job in this week.
Do you think is useful?

1 Like

Done. Where i can post my job?

much

here seems to be the right place, thank you

Manuale d’uso di NomadBSD

Contenuti

  1. Introduzione
  2. Installazione
  3. Scegliere una chiavetta USB
  4. Download e masterizzazione dell’immagine
  5. Il setup di NomadBSD
  6. Panoramica
  7. Scorciatoie da tastiera
  8. Scorciatoie generali
  9. Scorciatoie del terminale
  10. Abilita/Disabilita componenti desktop & auto-avvio dei programmi
  11. Aggiungere applicazioni al pannello plank
  12. Configurazione del gestore di schermo: Auto login, utente predefinito e tema
  13. Aggiungere un account utente preconfigurato
  14. Filesystem
  15. Automontaggio
  16. Estendere il supporto al filesystem
    1. exFat
    2. BTRFS e XFS
  17. Connessione
  18. Connessione Wireless
  19. Installare pacchetti software
  20. Installare browsers Linux® per Netflix , Prime Video , etc.
  21. Schermo
  22. Configurazione Multihead
  23. Cambiare i parametri dello schermo
  24. Suono
  25. Selezionare il dispositivo audio predefinito
  26. Usare un gestore alternativo delle finestre
  27. Argomenti avanzati
  28. Ripristinare NomadBSD
    1. Limitazioni
  29. Disabilitare il setup automatico dei driver grafici
  30. Installare NomadBSD su hard disk
  31. Avviare NomadBSD in VirtualBox™
  32. Installare pacchetti Linux®
  33. Risoluzione dei problemi
  34. Errata
  35. Processo di avvio
    1. L’avvio si interrompe al prompt mountroot
  36. Ambiente Grafico
    1. Il riconoscimento automatico della scheda fa collassare il sistema
    2. ATI/AMD
    3. NVIDIA
    4. Framebuffer dello schermo EFI distorto/schiacciato
    5. Combinazione grafica ibrida/commutabile

Intro

NomadBSD è un sistema live a 64bit per chiavette USB, basato su FreeBSD®. Oltre al riconoscimento e configurazione automatici dell’hardware, è configurato per essere usato come un sistema desktop che funziona istantaneamente, ma può essere usato anche come recupero dati, per finalità educative o per valutare la compatibilità hardware con FreeBSD®.

Installazione

Scegliere una chiavetta USB

NomadBSD funziona bene su chiavette USB 2.X, ma dovendo scrivere molti piccoli file, possono essere molto lente. Per migliorare le prestazioni, dovreste considerare l’uso di chiavette USB 3.X anche su porte USB 2.X, dato che tendono ad essere più veloci. Leggi USB 3.0 Flash Drive Roundup (in inglese). Non usate supporti economici e sconosciuti, solitamente venduti nei supermarket. Queste sono molto lente e inaffidabili.

Scaricare e scrivere l’immagine

Le istruzioni per scrivere l’immagine su una chiavetta da diversi sistemi operativi, possono essere ottenute qui.

Configurare NomadBSD

Quando avviate NomadBSD per la prima volta, si avvierà lo strumento di setup che vi permette di definire la lingua, il fuso orario, il tipo di tastiera, la password, la criptazione e le applicazioni predefinite. Il setup crea una nuova partizione per la directory /data che usa lo spazio rimanente nel dispositivo di stoccaggio. In base alle sue dimensioni, la creazione del filesystem può richiedere molti minuti.

Panoramica

  1. Menù di Openbox. Puoi aprirlo premendo sul tasto Windows® (o tasto Super)/tasto ⌘ (Mac®), o cliccando con il destro sull’immagine di sfondo (finestra di root).
  2. DSBBatmon. Sorvolando sull’icona puoi vedere lo stato attuale di carica della batteria e il suo caricamento. Cliccandoci sopra compare il menù di configurazione.
  3. DSBMixer. Sorvolando sull’icona puoi vedere lo stato attuale del volume audio del canale principale. Usando la rotella del mouse su essa puoi cambiare il volume. Cliccandoci sopra si apre il menù principale di DSBMixer.
  4. DSBMC. Cliccando sull’icona si accede al menù principale in cui potrai vedere i dispositivi montati collegati al sistema. Usa il menù contestuale del dispositivo per selezionare una azione (monta/smonta, apri, esegui, espelli) o doppio click per montare ed aprire il dispositivo sul gestore dei file predefinito. Puoi usare il menù delle preferenze per cambiare il gestore dei file, configurare l’autoplay e i programmi multimediali.
  5. NetworkMgr. Cliccando sull’icona si apre il menù da cui puoi connetterti alla rete wireless.
  6. Data e orologio. Cliccando in questa area si accede al calendario.

Scorciatoie da tastiera

Scorciatoie generali

Tasti Funzione
Alt+F2 Apre DSBExec per eseguire un comando.
Ctrl+Alt+L Blocca lo schermo.
Ctrl+Space Apre il dmenu-run per eseguire un comando.
Stampa Apre il cattura-schermo di XFCE 4.

Scorciatoie del Terminale

Tasti Funzione
Ctrl++ Aumenta la grandezza dei caratteri
Ctrl± Diminuisce la grandezza dei caratteri
Maiusc+Ctrl+C Copia il testo selezionato
Maiusc+Ctrl+V Incolla il testo copiato
Ctrl+Maiusc+T Apre una nuova tabella
Ctrl+Maiusc+W Chiude la tabella attuale
Alt+Freccia sinistra Tabella precedente
Alt+Freccia destra Tabella successiva
Alt+[1-9] Passa alla tabella N (1-9)
Ctrl+Maiusc+S Attiva/disattiva la barra di scorrimento
Ctrl+Maiusc+tasto sinistro del mouse Apre un link
F11 Schermo pieno
Maiusc+PaginaSu Scorre una pagina più in su
Maiusc+PaginaGiù Scorre una pagina più in giù
Ctrl+Maiusc+FrecciaSu Scorre una riga più in sù
Ctrl+Maiusc+FrecciaGiù Scorre una riga più giù

Abilita/Disabilita le componenti desktop, ed i programmi all’avvio

Il programma DSBAutostart ([Menù di Openbox](file:///home/borgio/Documenti/nomadhandbook.html#overview) → SettingsAutostart Settings ) ti permette di definire quali programmi vengono eseguiti quando si avvia l’interfaccia grafica. Inoltre, ti permette di abilitare/disabilitare alcune componenti del desktop di NomadBSD. I cambiamenti saranno esecutivi dopo l’uscita e il nuovo ingresso.

Aggiungere applicazioni al pannello plank

Apri il gestore dei file preferito e vai a /usr/local/share/applications . Puoi ottenere la stessa cosa cliccando sulla scorciatoia Applications sul pannello laterale. Trascina e rilascia l’icona dell’applicazione sul pannello plank .

Configurazione del gestore di schermo: Auto login, utente predefinito e tema

Il gestore di schermo, SLiM, usato da NomadBSD è configurato per fare l’auto-login dell’utente predefinito nomad . Il programma nomadbsd-dmconfig ([Menù di Openbox](file:///home/borgio/Documenti/nomadhandbook.html#overview) → SettingsDisplay manager settings ) ti permette di cambiare/disabilitare l’utente predefinito e di abilitare/disabilitare l’auto-login. Inoltre ti permette di cambiarne il tema. Se vuoi aggiungere un nuovo tema, copia la directory dei temi su /usr/local/share/slim/themes/ . Per vederne una anteprima in nomadbsd-dmconfig copia uno screenshot della schermata di login su /usr/local/share/slim/themes/your-theme-name/preview.png .

Aggiungere un account utente preconfigurato

Se vuoi aggiungere un ulteriore account utente, usa nomadbsd-adduser ([Menù di Openbox](file:///home/borgio/Documenti/nomadhandbook.html#overview) → SystemAdd user ). Poiché NomadBSD è configurato per un login automatico dell’utente nomad , devi cambiare questo comportamento per essere in grado di effettuare il login come altro utente. Vedi [ nomadbsd-dmconfig ](file:///home/borgio/Documenti/nomadhandbook.html#dmconfig).

Filesystems

NomadBSD è disponibile con numerosi filesystem pre-installati (CD9660, FAT, HFS+, NTFS, Ext2/3/4). Puoi montare dispositivi di stoccaggio attraverso DSBMC (vedi [Panoramica](file:///home/borgio/Documenti/nomadhandbook.html#overview)), che è un client grafico per DSBMD.

Automontaggio

Puoi abilitare l’automontaggio in DSBMC sotto FilePreferencesAutomatically mount devices

Alternativamente puoi usare dsbmc-cli: Esegui il comando dsbmc-cli -a per montare automaticamente tutti i dispositivi connessi e per abilitare il montaggio automatico dei dispositivi connessi successivamente al sistema. Per avviare automaticamente questo comando all’avvio del sistema, apri [DSBAutostart](file:///home/borgio/Documenti/nomadhandbook.html#autostart) e aggiungi una nuova riga per il comando suddetto.

Estendere il supporto al filesystem

La seguente sotto-sessione descrive come estendere il supporto al filesystems. Il riavvio del sistema o di DSBMD non sono necessari.

ExFat

Sfortunatamente sysutils/fusefs-exfat richiede una licenza Microsoft®, quindi non può essere preinstallata. Devi costruirla tu stesso usando i ports:

# pkg install autoconf automake
# svnlite co https://svn.freebsd.org/ports/head/Mk /usr/ports/Mk
# svnlite co https://svn.freebsd.org/ports/head/Templates /usr/ports/Templates
# svnlite co https://svn.freebsd.org/ports/head/sysutils/fusefs-exfat /tmp/fusefs-exfat
# cd /tmp/fusefs-exfat
# make DISTDIR=/tmp install

o il repo Git:

# pkg install autoconf automake
# git clone https://github.com/relan/exfat.git
# cd exfat
# autoreconf --install
# ./configure
# make && make install

BTRFS e XFS

Installa il pacchetto fusefs-lkl per il supporto a BTRFS e XFS.

# pkg install fusefs-lkl

Connessioni

Connessione Wireless

Il programma networkmgr, che si trova nel pannello superiore, permette di connetterti alla rete wireless.

Installare pacchetti software

Puoi installare e aggiornare i pacchetti software con OctoPkg ([Menù Openbox](file:///home/borgio/Documenti/nomadhandbook.html#overview) → SystemOctoPkg ) che è un’interfaccia grafica a pkg di FreeBSD.

Installare browser Linux® per vedere Netflix , Prime Video , etc.

Il programma lbi-gui ([Menù Openbox](file:///home/borgio/Documenti/nomadhandbook.html#overview) → NetworkLinux Browser Installer GUI ) ti permette di installare Widevine un versione Linux compatibile dei browser Chromium e Brave.

Schermo

Configurazione multischermo

Per definizione, NomadBSD abilita tutti gli output connessi (monitors). Lo strumento ArandR ([Menù Openbox](file:///home/borgio/Documenti/nomadhandbook.html#overview) → SettingsArandR ) ti permette di configurare la posizione, la risoluzione, etc. dei tuoi monitor. Salva i tuoi cambiamenti su ~/.screenlayout/default.sh che è automaticamente eseguito all’avvio di sessione.

Cambiare le configurazioni del display

Il programma ([Menù Openbox](file:///home/borgio/Documenti/nomadhandbook.html#overview) → SettingsDisplay Settings ) ti permette di cambiare la luminosità, la gamma dei colori, la modalità schermo, la gestione energetica del display (DPMS), etc.

Audio

Selezionare il dispositivo audio predefinito

Clicca con il destro sull’icona dell’indicatore speaker/volume posto sul pannello superiore e scegli Preferences dal menù. Nella finestra delle preferenze vai sulla scheda Default device , seleziona la scheda/dispositivo audio e clicca su Ok . Per rendere effettiva la scelta, assicurati di riavviare le tue applicazioni audio.

Usare un gestore finestre alternativo

Puoi installare diversi gestori di finestre e ambienti desktop su NomadBSD. Seleziona quello che vuoi avviare premendo il tasto <F1> nel gestore grafico del login (SLiM).

Argomenti avanzati

Ripristino di NomadBSD

Se sei un tester, o se i tuoi esperimenti con il sistema sono andati male, potresti dover resettare NomadBSD.

Attenzione: Il reset cancellerà /home , /private , /etc , /var , /root e /usr.local.etc . Fai un backup se in essi ci sono dei files che vuoi conservare.

Puoi ripristinare NomadBSD come segue:

  1. Avvia in single-user mode (ri)avviando e scegliendo 2 nel menù di boot.
  2. Esegui /usr/libexec/nomadbsd-reset

Dopo il reboot dovrai nuovamente effettuare la configurazione.

Limitazioni

Se hai modificato o cancellato file di sistema dall’albero delle directory, oltre a /home , /private , /etc , /var , /root , /tmp e /usr.local.etc , potresti non essere in grado di ripristinare NomadBSD.

Disabilitare la configurazione automatica dei driver grafici

Se vuoi creare la tua personale configurazione dei driver grafici, puoi disabilitare initgfx aggiungendo

initgfx_enable="NO" a /etc/rc.conf .

Installare NomadBSD su hard disk

Apri il [Menù di Openbox](file:///home/borgio/Documenti/nomadhandbook.html#overview) → SystemNomadBSD Installer e segui le istruzioni.

Nota: L’installatore di NomadBSD userà l’intero disco. Installare su una specifica partizione non è attualmente possibile.

![](file:///home/borgio/Documenti/images/installer-screenshot.png)

Avviare NomadBSD in Virtualbox™

  1. Scarica ed estrai una immagine che intendi avviare.
  2. Crea un hard disk virtuale (VDI) dall’immagine:
VBoxManage convertfromraw nomadbsd-x.y.z.img \
	nomadbsd-x.y.z.vdi --format VDI
  1. Cambia la dimensione dell’hard disk virtuale, in modo da avere abbastanza spazio per archiviare i file ed installare i pacchetti. Il sistema base di NomadBSD richiede circa 4 GB, quindi ridimensiona il VDI a 8 GB (8000 MB), che è la dimensione minima raccomandata, così da avere circa 4 GB per i tuoi files.
VBoxManage modifyhd nomadbsd-x.y.z.vdi --resize 8000

Nota : Aumentare la dimensione di VDI dopo l’avvio del setup di NomadBSD non avrà alcun effetto sulla capacità del filesystem di NomadBSD.
4. Avvia VirtualBox™ e crea una nuova macchina virtuale. Seleziona Use an existing virtual hard disk file nella configurazione dell’ Hard disk e scegli nomadbsd-x.y.z.vdi creato al passo 2. ![](file:///home/borgio/Documenti/images/create-vbox-machine.png)
5. Vai a SettingsDisplay e imposta la memoria video a 128MB o più.
6. Vai a SettingsSystemProcessor e imposta il numero di processori a 2.

Installare pacchetti Linux®

Prima che tu possa installare pacchetti Linux® è necessario abilitare la compatibilità dei binari Linux®. Supponendo tu voglia installare linux-sublime puoi procedere come segue:

# sysrc linux_enable=YES
# service abi start
# pkg install linux-sublime

Soluzione di problemi

Errata

Se riscontri dei problemi, consulta prima NomadBSD Errata.

Problemi di avvio

Il processo di avvio si ferma al prompt mountroot

If you are using a USB 3.X port, try to use a USB 2.X port instead.

Schede grafiche

Il riconoscimento automatico della scheda grafica fa collassare il sistema

Se il riconoscimento della scheda grafica fa collassare il sistema, puoi usare un driver non-accelerato (VESA o SCFB) disabilitando il riconoscimento al menù di boot. Premi g o 7 per attivarlo.

ATI/AMD

Se stai avviando un sistema con schede ATI/AMD via UEFI, potresti sperimentare alcuni problemi. A causa di un conflitto con il framebuffer EFI, NomadBSD potrebbe collassare o bloccarsi quando il driver viene caricato, o potrebbe solamente essere incapace di avviare X window system.

Prova il seguente rimedio:

  1. (Ri)avvia e nel sotto-menù di boot, premi il tasto Boot Options ( 6 ).
  2. Cambia Disable syscons a On premendo il tasto corrispondente al numero dell’elemento.
  3. Torna al menù principale e premi <Enter> per avviare.

Nota: Non vedrai alcun messaggio di boot fino a che il driver grafico non sia caricato.

NVIDIA

Se vedi un messaggio di errore come device_attach: nvidia0 attach returned 6 dovresti provare ad aggiungere debug.acpi.disabled="sysres" a /boot/loader.conf .

Framebuffer EFI dello schermo schiacciato/distorto

Se ti è capitato di vedere che il contenuto dello schermo sembra essere schiacciato al 1/3 superiore del monitor puoi provare quanto segue:

  1. Riavvia e inserisci il prompt di caricamento premendo il tasto 3 del menù di boot.
  2. Digita:

gop set 0 boot

Se ciò non risolve il problema, entra nel prompt di caricamnento come descritto dianzi e digita list gop per vedere un elenco dei modi supportati. In base all’elenco prova un altro numero di modalità per il comando gop set in 2). Se trovi un modo che risolve il problema, puoi salvare tale configurazione aggiungendo la riga exec="gop set X" a /boot/loader.conf , dove X è il numero della modalità.

Un altro modo per risolvere questo problema è di avviare il sistema in modalità legacy. Consulta il tuo manuale EFI/BIOS.

Schede grafiche ibride Combination/Switchable

NomadBSD non supporta ancora schede commutabili come Optimus . Se il server Xorg fallisce l’avvio, disabilita una delle GPU nel tuo BIOS/UEFI di sistema.

3 Likes

Great Job :clap:

This is indeed excellent work! I suggest that you take the source code and check it into the NomadBSD GitHub site for posterity and safekeeping:

You’ll find the original English handbook there. I’m sure Marcel Kaiser will be happy to accept your contribution!

Grazie, Borgio!

Thanks a lot, but i never used GitHub and i don’t know how to put my code in it.

Done…i hope!